Crotone-Ascoli, le pagelle: Brlek unica luce. Crolla Pucino

08.11.2019 23:15 di Manuel Fioravanti   Vedi letture
Crotone-Ascoli, le pagelle: Brlek unica luce. Crolla Pucino

LEALI 5.5: Poco da fare sui primi due gol. Poi nel finale è colpevole insieme a Valentini nella terza rete.

PUCINO 4.5: Prestazione negativa del difensore bianconero che si fa beffare come un pivello sul gol di Simy e lascia praterie ai suoi dirimpettai.

BROSCO 5.5: Duella finché può con Simy ma non regge nel concitato finale.

GRAVILLON 5.5: Tanti errori di scelta e di disimpegno, oltretutto in fase difensiva non pare impenetrabile.

GERBO 5: Lontano parente del giocatore ammirato in avvio di campionato. Non lascia un impronta in nessuna delle due fasi.

TROIANO 5: Perde una palla banale in avvio da cui scaturisce il gol del vantaggio. Da lì è un susseguirsi di rincorrere gli avversari a vuoto.

CAVION 5.5: Unico spunto il cross da cui nasce il gol del 2-1. Per il resto tanta corsa ma poco costrutto.

BRLEK 6.5: Unico ad aver personalità e far giocate che permettono all’Ascoli di galleggiare.

PADOIN 5: Poco e niente nel primo tempo. Peggio ancora nella ripresa. Non incide sull’out di sinistra e va peggio ancora su quello di destra.

SCAMACCA 4.5: La nazionale lo distrae ? Forse, fatto sta che sbaglia tutto e il contrario di tutto.

DA CRUZ 6: Ci prova ma non ci riesce. Scorribanda per novanta minuti con poca assistenza.

ARDEMAGNI 5.5: Fa poco e spreca un gol nel quale lo salva solo il fuorigioco sbandierato dall’assistente.

D’ELIA 5: Entra e sbaglia praticamente tutto. È quasi un record.

VALENTINI 5: L’autorete certifica un ingresso negativo.

ALL.ZANETTI 5: Sette partite, cinque punti. I numeri sono questi e il crollo odierno è preoccupante. Crotone superiore in tutto e per

tutto. Corsa, aggressività, tattica e seconde palle. Una vera lezione quella

inflittagli da Stroppa. Il cambio modulo non porta i frutti sperati.