Ascoli con poca cattiveria, determinazione e con un attacco spuntato

27.10.2018 22:22 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 118 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Ascoli con poca cattiveria, determinazione e con un attacco spuntato

Brutta partita dell'Ascoli e brutta sconfitta. Ci ha provato il Picchio, ma non è riuscito a buttarla dentro e in mezzo ci sono stati tanti errori di atteggiamento oltre che tecnico-tattici. Vivarini, nel post partita, si è assunto le responsabilità di questo ko e ha ribadito la sua delusione per come la squadra non abbiamo messo in campo tutto quello che avevano provato in settimana.

In effetti, l'Ascoli era arrivato a questa partita sulle ali dell'entusiasmo dopo la vittoria contro il Carpi. Dalla parte opposta, il Livorno era praticamente all'ultima spiaggia. La differenza è stata nel carattere della squadra. L'atteggiamento in campo dei giocatori era totalmente diverso, il Livorno ha giocato con grande intensità, ha lottato su ogni pallone spendendo tantissime energie. Anche l'Ascoli ha lottato, ma l'impressione è stata che sia mancata la cattiveria giusta, quella determinazione che tutti aspettavamo per dare un forte segnale al campionato e all'ambiente.

L'Ascoli è mancato soprattutto in questo. Poi, le decisioni di Vivarini possono essere discutibili o no, cosi come l'attacco dell'Ascoli che non è stato in grado di rendersi pericoloso. Reparto avanzato spuntato senza Ardemagni e chiaramente ci si aspetta di più da tutti gli altri, in primis Ganz che sembrava si fosse sbloccato e che invece a Livorno ha probabilmente giocato la sua peggior partita stagionale.

Non vogliamo di certo gettare la croce su nessuno, c'è tempo per recuperare e tornare subito in campo, contro il Verona, potrà essere un bene per i bianconeri che avranno l'opportunità di rifarsi e rialzare la testa, cosi almeno lo speriamo.