Serie B, analisi del primo turno play-off

19.05.2019 07:14 di Gianluca Corradini   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie B, analisi del primo turno play-off

Dopo le pesanti polemiche, non ancora sopite, dovute alla retrocessione "forzata" del Palermo con il conseguenziale annullamento dei play-out, sono partiti regolarmente i play-off con le sfide del turno preliminare a gara secca.

Nel primo match giocato Venerdì, un coriaceo Cittadella, che aveva un solo risultato a disposizione, è riuscito nell'impresa di sbancare il "Picco" di La Spezia 1-2. Due i protagonisti principali della vittoria granata, il portiere Paleari e l'attaccante Moncini. Il primo ( non a caso eletto miglior portiere della categoria ) con un paio di interventi prodigiosi ha chiuso la saracinesca della sua porta, il secondo con una doppietta da rapace d'area di rigore ha spaccato la partita, arrivato a Gennaio dalla Spal, Moncini si è rivelato decisivo per il positivo cammino dei veneti fin qui, realizzando, fino ad ora, 14 gol in 18 presenze, ad attendere il Cittadella nel prossimo turno ci sarà il Benevento.

Nel secondo match giocato Sabato, il Verona, guidato in panchina dall'ex tecnico bianconero Alfredo Aglietti, ha superato 4-1 il Perugia dopo i tempi supplementari. I novanta minuti regolamentari si erano chiusi sull'uno a uno, con i gol del solito Di Carmine ( ex grifone ) ed il pareggio di Vido su rigore ad un minuto dal termine. Nei supplementari il Perugia ha pagato l'inferiorità numerica dovuta all'espulsione di Kouan ed il Verona è riuscito prima a riportarsi avanti con Empereur e poi a chiudere il conto con una doppietta di Pazzini, ad attendere gli scaligeri nel prossimo turno ci sarà il Pescara.