Serie B, analisi della stagione

13.05.2019 20:51 di Gianluca Corradini   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie B, analisi della stagione

Con l'ultima giornata dello scorso Sabato, si è conclusa la regular season della Serie B a 19 squadre.

Se il Brescia era stato annoverato tra le possibili outsider, per cui sorprende fino ad un certo punto la promozione diretta, la grande sorpresa del campionato si è rivelato il Lecce che è riuscito a compiere il doppio salto dalla C alla A.

Hanno parzialmente deluso le grandi favorite della vigilia.

Benevento e Verona dovranno giocarsi l'ultimo posto rimasto per la promozione attraverso i play-off, con gli scaligeri che ad un certo punto della partita vinta col Foggia, hanno rischiato di non entrare nemmeno.

Discorso a parte per il Palermo, retrocesso all'ultimo posto dall'odierna sentenza del TFN della FIGC, rimettendo in gioco il Perugia classificatosi nono e primo delle escluse dai play-off.

Il Crotone, altra squadra che veniva dalla A, è riuscito a trovare la salvezza solo all'ultima giornata con il successo sull'Ascoli, ben altre erano le ambizioni dei pitagorici ad inizio campionato.

Male la Salernitana del patron Lotito, dalle soglie della zona play-off, con 5 sconfitte nelle ultime 5 partite, era stata risucchiata nei play-out, ma l'odierna sentenza sul Palermo ha salvato i granata.

Finisce, almeno per ora, la favola del Carpi, i biancorossi dopo aver assaporato l'ebrezza della Serie A, tornano in Serie C dopo 6 anni, saluta la categoria anche il Padova, che ha passato quasi tutta l'intera stagione sul fondo della classifica.