La Primavera è spettacolo allo stato puro. I baby bianconeri di Guillermo Abascal schiantano 4-0 il Perugia al Picchio Village e adesso sono davvero a un passo dal sogno: il Trapani, secondo, non va infatti oltre l'1-1 casalingo contro la Salernitana e l'Ascoli, ora a quota 43, allunga addirittura a +11 sui siciliani. Se il Picchio dovesse vincere la prossima settimana contro il Frosinone e il Trapani non dovesse conquistare i tre punti contro il Livorno, i bianconeri sarebbero matematicamente promossi in Primavera1 con ben quattro giornate d'anticipo. Match praticamente perfetto quello disputato dall'Ascoli contro il Perugia: al 13' Intinacelli è scaltro a rubare palla al portiere avversario e a insaccare il gol dell'1-0, al 40' ci pensa invece D'Agostino a realizzare il 2-0 ribattendo in rete un tiro di Di Francesco. Il raddoppio taglia le gambe agli umbri, che capitolano per la terza volta al 43': l'Ascoli conquista un calcio di rigore, dal dischetto Di Francesco è glaciale e cala il tris. La ripresa è pura accademia per i bianconeri: il Perugia non riesce a rientrare in gara, all'80' Riccardi realizza anche il poker che chiude definitivamente il match sul 4-0. Con 14 vittorie su 17 gare, il miglior attacco (43 gol realizzati) e la miglior difesa (16 reti subite), l'Ascoli è davvero a un passo dal realizzare il sogno chiamato Primavera1. Che potrebbe avverarsi già la prossima settimana contro il Frosinone. Altrimenti resteranno da affrontare Salernitana, Crotone, Trapani e Cosenza, prima di iniziare a pensare a Juventus, Inter, Roma e Atalanta.

Sezione: Giovanili / Data: Dom 16 Febbraio 2020 alle 18:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print