Guai però a guardare solo i lati più negativi: sabato al Del Duca arriverà una Cremonese che in trasferta ha un rendimento peggiore di quello dell'Ascoli (appena 7 punti), con il Picchio che potrà contare sul grande sostegno del pubblico amico e sull'ottimo trend casalingo (23 punti). La classifica è cortissima e tutto può accadere: il terzetto Salernitana-Cittadella-Pordenone a 36 e l'Entella a 35 chiudono la griglia playoff, nei successivi quattro punti della terra di mezzo ci sono addirittura sette squadre che con un solo successo possono scalare diverse posizioni in graduatoria e capovolgere completamente la situazione attuale. Ma l'Ascoli deve pensare solo a sabato: per vendicare il ko dell'andata e tornare a fare festa con tutto il popolo bianconero. 

Sezione: News / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 16:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print