CorrAdriatico - Crotone-Ascoli, i precedenti

07.11.2019 18:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Corriere Adriatico
© foto di Federico Gaetano
CorrAdriatico - Crotone-Ascoli, i precedenti

Il bilancio premia i padroni di casa: 7 le vittorie dei pitagorici e 4 pareggi, solo in due occasioni il Picchio ha espugnato lo Scida. La prima sfida risale alla stagione 1962/63, quando l'allora Del Duca Ascoli fu inserito per la prima volta nel girone C della serie C: alla seconda giornata fu 1-1. Poi il Crotone retrocesse e il match tornò dopo due stagioni: altro pari, stavolta per 0-0. Nelle annate successive altri due confronti: nel 1965/66 il Crotone conquistò la prima vittoria con un netto 3-0 e si ripetè anche qualche mese dopo superando il Picchio per 2-0. Fu l'ultima sfida di quegli anni: la stagione successiva l'Ascoli fu di nuovo inserito nel girone B di serie C e le due squadre da lì in avanti percorsero strade opposte. Basti pensare che quando i bianconeri ottennero uno storico quarto posto in serie A nel 1979/80, il Crotone battagliava nel torneo di Prima Categoria calabrese. Fu necessario attendere fino al 1998/99 per rivedere una di fronte all'altra Crotone e Ascoli: stavolta furono i rossoblù a essere inseriti nel girone B di serie C1, il match terminò 1-1. La sfida si replicò l'annata successiva: altro pari, stavolta per 0-0, col Crotone che chiuse al primo posto il torneo e volò in serie B.
La prima volta in B
Fu l'ultima gara in C tra le due compagini, che nel 2004/05 si affrontarono per la prima volta in cadetteria: il Crotone vinse 1-0, ma fu l'Ascoli a essere promossa in serie A al termine della stagione. E così un nuovo balzo fino al 2009/10, di nuovo in B: allo Scida arrivò finalmente la prima vittoria del Picchio, con Bernacci e Ilari che siglarono l'1-2 in favore dei ragazzi guidati da mister Pillon. L'anno successivo arrivò la vendetta del Crotone (1-0), ma pochi mesi più tardi - nel torneo 2011/12 - Peccarisi e Soncin regalarono all'Ascoli il secondo e ultimo exploit in terra calabrese (1-2). Nelle tre sfide successive allo Scida è stato invece un crescendo dei Pitagorici: 1-0 nel 2012/13, 2-0 nel 2015/16 e netto 3-0 lo scorso maggio, nell'ultima gara della stagione. Per l'Ascoli è arrivato il momento di invertire la rotta.