CorrAdriatico - Una Serie B tutta da scoprire

23.08.2019 16:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Corriere Adriatico
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CorrAdriatico - Una Serie B tutta da scoprire

L'attesa è finita, finalmente il campo torna protagonista. Dopo la pausa estiva stasera alle ore 21 la sfida tra Pisa e Benevento alzerà ufficialmente il sipario sulla stagione 2019/2020 di serie B. All'Arena Garibaldi si preannuncia una super coreografia, con tanto di esibizione di un gruppo sbandieratori per il fischio d'inizio del nuovo campionato. L'Ascoli dovrà invece attendere ancora qualche ora prima di affrontare il Trapani al Del Duca: dopo aver battuto 2-0 i siciliani in Coppa Italia, i bianconeri sono chiamati al bis davanti al proprio pubblico. 

Si tornerà a un torneo a venti squadre, come non accadeva dal 2002/03: dopo quella stagione si passò a una B a 24, poi ancora a un campionato a 22 fino allo scorso anno, quando il torneo fu strutturato con 19 club. Resta invariata però la formula del campionato: le prime due classificate saliranno in A, la terza promossa uscirà dai playoff che si svolgeranno con le squadre dal terzo all'ottavo posto (la terza salirà direttamente in A se avrà un divario di almeno 15 punti dalla quarta al termine del torneo). Le ultime tre squadre invece retrocederanno in C, mentre la 16° e la 17° si sfideranno ai playout (quest'ultima retrocederà direttamente se avrà un distacco di almeno 5 punti dalla 16°). Ma cosa dicono le statistiche del campionato dalla stagione 1994/95, da quando cioè si assegnano tre punti per ogni vittoria? Se nel 92% dei casi la squadra che vince più partite è promossa in A (solo in due occasioni questo non è avvenuto), il 75% delle volte in massima serie è andata anche la squadra che ha subito meno reti (la regola però è stata disattesa due volte negli ultimi tre anni). Per gli amanti della cabala, dal 1994/95 almeno una delle formazioni retrocesse dodici mesi prima dalla A è sempre immediatamente risalita in B: questo non si è verificato solo una volta, nella stagione 2012/13, quando nessuna tra Cesena, Lecce e Novara riuscì a riconquistare subito la massima serie. Quest'anno ci proveranno Empoli, Frosinone e Chievo, anche se ben 14 volte a festeggiare la A con un doppio salto dalla C è stata una squadra neopromossa. Un record speciale lo detiene il Benevento: nel 2016/17 i sanniti approdarono per la prima volta in B, al termine del campionato festeggiarono anche la prima storica promozione in A. Quest'anno il Benevento può fare affidamento anche su un'altra curiosità: dalla nascita della Lega B (2010/11), sei volte su nove una delle due squadre che ha disputato l'open day del torneo è stata promossa in A.