Quattro volte l'estremo difensore bianconero ha tenuto inviolata la propria porta, sugli aspetti da migliorare l'ex Perugia è sicuro: «Io e il preparatore sappiamo quali sono, ma non lo diciamo. Analizziamo tutto con alcuni video, per poi poter lavorare sulle situazioni da correggere e crescere insieme». Infine uno sguardo alla classifica e al rendimento individuale: «La serie B impone che l'obiettivo primario sia la salvezza, perché rischi di ritrovarti in situazioni di difficoltà senza rendertene conto. Una volta ottenuta, si può puntare a raggiungere altri obiettivi. Il mio rendimento? Va di pari passo con quello di tutta la squadra».

Sezione: News / Data: Gio 20 Febbraio 2020 alle 19:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print