Giaretta: "Salvezza meritata e conquistata grazie alla continuità"

05.06.2018 21:15 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 269 volte
© foto di Federico Gaetano
Giaretta: "Salvezza meritata e conquistata grazie alla continuità"

Cristiano Giaretta, ds dell'Ascoli, ha parlato ai microfoni dei media presenti alla Semifinale del campionato Primavera 1 al Ricci di Sassuolo: "Credo che la nostra salvezza sia stata meritata, abbiamo avuto la forza di risalire nel girone di ritorno, storicamente più difficile in B. Bravi i ragazzi a tirare fuori gli artigli: a fare la differenza è stata la continuità, a differenza di Pro Vercelli e Ternana che sono andate a fiammate. Atalanta-Fiorentina anche per il mercato dell'Ascoli? Ci sono sempre profili interessanti e le prime quattro alle Semifinali hanno sicuramente giocatori pronti per la B. Più difficile per la A ma secondo me è migliorata la Primavera 1, è più competitiva e ci sono più battaglie con giocatori di livello. La cosa danneggia la Primavera 2, dove ci sono meno competitor che possono mettere a dura prova. Squadre B? Sono sempre stato a favore, vivevo questo desiderio nei tre anni di Udinese. Serve per le necessità della prima squadra anche se è poco percorribile. Oggi le normative sono molto strette ed è questo che crea problemi ai grandi club. Non è facile avere giocatori che hanno fatto le giovanili per tanti anni, visti anche i tanti stranieri. Servono per riqualificare la lega di Serie C e offrire una vetrina ulteriore. Probabilità alle Final Four? Credo siano uguali per tutte. Si azzera il gap: la Juve ad esempio era partita male, e magari è lei ad arrivare in corsa dal punto di vista mentale: potrebbe avere nell'entusiasmo qualcosa in più. Gori e Sottil? Non esiterei un attimo a farli uscire e mettersi alla prova in B. Sottil è già al secondo anno ad altissimo livello, Gori ha già fatto vedere di che pasta è fatto. Sono pronti per la B", ha detto.