Nikola Ninkovic potrebbe essere l'arma in più per Roberto Stellone e per l'Ascoli. Il giocatore bianconero ha recuperato dall'attacco influenzale che lo ha colpito nei giorni scorsi ed è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni. Ninkovic ci sarà all'Adriatico, un'arma in più molto importante a disposizione di Stellone che è a caccia della prima vittoria sulla panchina bianconera.

Ninkovic potrebbe essere determinante da qui alla fine della stagione. E' un giocatore nuovo, completamente recuperato che può fare la differenza. Contro il Pescara potrebbe toccare subito a lui supportare le due punte, ma non sono escluse eventuali sorprese. Anche Morosini sta attraversando un grande periodo di forma e, privarsene, potrebbe essere controproducente. Stellone potrebbe farli giocare entrambi dietro un'unica punta oppure, avanzare uno dei due al fianco di Scamacca o Trotta. Diverse soluzioni quindi per Stellone che ora ha a disposizione tutte le sue armi in attacco per fare male al Pescara e raggiungere gli obiettivi stagionali.

Vedremo cosa studierà Stellone nell'immediato per il match in Abruzzo, e poi per tutte le altre partite. Di certo, Ninkovic è uno dei giocatori più forti della B e, se utilizzato nel modo giusto, è un calciatore che può fare la differenza. La palla ora passa al tecnico bianconero che deve scegliere cosa fare cercando di mantenere i giusti equilibri di squadra che sono fondamentali. L'Ascoli infatti deve restare unito e compatto per superare questo momento di difficoltà e allo stesso tempo non deve perdere le proprie certezze, tra le quali c'è Ninkovic, un giocatore ritrovato. 

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 28 Febbraio 2020 alle 22:53
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print