CdS - Andreazzoli, Empoli primo

11.02.2018 11:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 55 volte
Fonte: Corriere dello Sport
CdS - Andreazzoli, Empoli primo

L’ Empoli vince al “Del Duca” e, con la quarta vittoria consecutiva, si porta al comando della classifica (insieme al Frosinone) in attesa del posticipo di domani sera del Palermo. Lo fa col minimo sforzo contro un Ascoli che resta penultimo solo grazie al ko della Ternana. Restano a secco, anzi deludono, i bomber Caputo e Donnarumma, ma a far gioire i toscani stavolta ci pensano Krunic e Ninkovic. Decisivo quest’ultimo, appena subentrato dalla panchina, che chiude il conto con la complicità del portiere Lanni. Primo brivido al 5’ quando un difensore bianconero rinvia il pallone colpendo anche Kr unic che va giù in area: inutili le proteste dei toscani. L’Ascoli fa possesso palla e riparte con ordine, l’Empoli non si scompone in attesa del momento propizio. La partita insomma promette bene. Poi, al 15’, al primo vero affondo, passa l’Empoli. Zajc favorisce la percussione di Krunic che trova lo spazio giusto e, con un tocco sotto, rende vana l’uscita di Lanni: 0-1 e palla al centro. Per il bosniaco è il terzo centro in campionato. L’Ascoli non se l’aspettava, i bianconeri appaiono frastornati e non si rendono mai pericolosi. La gara si addormenta e all’Empoli va più che bene. Varela non conclude il primo tempo. L’argentino non sta bene, forse i postumi dello scontro con Gabriel dopo pochi secondi di gioco: viene accompagnato in ospedale per accertamenti. Al suo posto Ganz.

LA RIPRESA. Cosmi si gioca il secondo cambio nell’intervallo: Carpani per Addae. Al 19’ Cosmi getta nella mischia pure Clemenza, ma la mossa non serve. Dopo un minuto l’Empoli va infatti vicino al raddoppio con Zajc, e dopo due minuti ci riesce con Ninkovic. A riaprire i giochi ci pensa il difensore De Santis, poi la beffa del 2-2 per l’Empoli potrebbe materializzarsi cinque secondi prima del triplice fischio, ma Ganz si commuove e spreca da favorevole posizione