Lo Spezia parte male, anche per merito dell’Ascoli, va in svantaggio e poi ribalta il match facendo tris per la gioia dei tifosi aquilotti che sognano la A. I marchigiani subito avanti con Morosini ma nella ripresa rimangono in dieci e subiscono la rimonta di Mastinu, Gyasi e Nzola. Italiano parte con il pacchetto arretrato formato da Erlic e Capradossi centrali con Ferrer e Marchizza esterni. In mezzo Matteo Ricci in regia con Bartolomei, protagonista della partita con tre assist, e Mora di supporto. In avanti terzetto Federico Ricci, Gyasi, al rientro, e Bidaoui. L’Ascoli di Stellone si affida al tandem di attacco da Scamacca e Trotta. Dietro Brlek, Eramo, Troiano e Morosini. Nel pacchetto arretrato Andreoni, Brosco, Gravillon e Sernicola.

GARA SPETTACOLARE. Partita spettacolare: al 15’ Federico Ricci prova il tiro di sinistro con Leali, ex di turno, che blocca. Sono piccoli batti e ribatti utili per valutarsi come al 17’ quando Scuffet blocca un pallone toccato da Trotta su lancio di Sernicola e lo Spezia si fa sotto al 19’ con Bidaoui innescato da Ferrer. Ad andare in gol è Morosini che di testa finalizza un affondo di Andreoni. La reazione dello Spezia al 34’ con una botta di Matteo Ricci alta come quella di Mora pochi minuti dopo. Brivido per la porta ascolana al 38’ quando Scamacca in proiezione difensiva salva quasi sulla linea dopo un tap in di Capradossi.

RIPRESA. Lo Spezia parte forte nella ripresa e dopo 4’ Mora prende un giallo per intervento su Brlek. Al 10’ però è Troiano a finire negli spogliatoi per un 2º giallo per un fallo su Matteo Ricci. Con l’Ascoli in dieci, lo Spezia annusa il colpo. Al 18’ una conclusione di Federico Ricci è preda di Leali. Tre minuti dopo lo Spezia pareggia con Mastinu bravo a finalizzare un cross di Bartolomei. Il raddoppio giunge 29’ con il tap-in di Gyasi ancora su invito di Bartolemei. Il sigillo finale è di Nzola.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Dom 16 Febbraio 2020 alle 09:18 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print