CdS - Salernitana-Ascoli: quanti errori

 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 78 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
CdS - Salernitana-Ascoli: quanti errori

Troppi errori al tiro e lo 0-0 all’Arechi è la naturale conseguenza in una partita caratterizzata dalla scarsa concretezza dei due attacchi. Tre gol annullati alla Salernitana per fuorigioco, l’Ascoli, invece, fallisce un rigore nel primo tempo con Rosseti e sbaglia altre quattro clamorose occasioni.

IL RIGORE. Cinque minuti e Rodriguez va al gol di testa anticipando Lanni, ma l’assistente De Troia segnala il fuorigioco dello spagnolo. E’ la Salernitana a fare la partita: Bocalon serve lateralmente Sprocati, conclusione dell’ex Pro Vercelli e sfera oltre la traversa (10’). Altro gol annullato ai campani quando Bocalon deposita in rete un pallone servitogli da Zito, ma stavolta la posizione irregolare è chiara (14’). L’Ascoli guadagna campo, Mantovani è bravo ad anticipare Rosseti (19’). Il match potrebbe sbloccarsi quando Zito, in area, respinge col braccio sinistro, da terra, una conclusione di Lores Varela. Il rigore è sacrosanto, ma Adamonis (al debutto in Serie B) ipnotizza Rosseti e devia il pallone in angolo (25’). Tre minuti e Odjer prova il destro dai venticinque metri, Lanni si rifugia in corner. L’Ascoli sfiora il vantaggio allo scadere con Addae.

OCCASIONI. In avvio di ripresa la Salernitana invoca un rigore per un tocco col braccio di Buzzegoli, l’arbitro lo giudica involont a r i o. P o i Carpani dai venti metri alza la mira. Immediata la replica dei campani: assist di Sprocati, Rodriguez prova il destro in diagonale, Bocalon non ci arriva (6’). La Salernitana insiste e Bocalon si vede respinta la conclusione ravvicinata dal tempestivo Lanni (18’). Ancora un gol annullato ai granata: sul cross di Sprocati, Rodriguez è in fuorigioco (21’). L’ingresso di Cicerelli dà nuovo smalto alle offensive della Salernitana. Proprio l’ex Paganese se ne va in slalom, ma Lanni gli respinge il tiro (30’). Poi ci prova Sprocati col destro, Lanni è ancora strepitoso in angolo. Le squadre si allungano e l’Ascoli si divora il vantaggio con Baldini che sfiora il palo (38’).