CorrAdriatico - Ascoli-Bricofer: ecco come è andata la trattativa

10.07.2018 11:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 761 volte
Fonte: Corriere Adriatico
CorrAdriatico - Ascoli-Bricofer: ecco come è andata la trattativa

Al termine dell’ultima stagione agonistica, dopo la salvezza conquistata negli spareggi playout contro l’Entella arrivò da parte di Bellini la conferma che la società era in vendita. Il primo a farsi avanti fu il gruppo Outside guidato da Alex Oliva con il quale Bellini aveva iniziato la trattativa già in marzo. Di seguito è arrivata la Bricofer in contemporanea con un altro gruppo romano di cui faceva parte il costruttore Occhipinti. Bellini ha trovato subito l’intesa con il secondo gruppo romano che però si è tirato indietro, da quel momento è iniziata la vera trattativa con Massimo Pulcinelli presidente del colosso romano del “fai da te”, con cui la trattativa è andata avanti fino al 21 giugno quando si è interrotta bruscamente proprio poco prima della firma. Entra a quel punto in scena Candeloro: Motivo del ripensamento da, il cui interesse sembrava molto forte, tanto che il potenziale acquirente ha anche visitato il centro sportivo e lo stadio, Candeloro però non ha mai presentato una dichiarazione d’interesse vincolante, e si è defilato giorno dopo giorno come aveva fatto in precedenza con il Teramo e il Pescara. Da qui la riapertura della trattativa con la Bricofer, trattativa che si chiuderà questa mattina con il passaggio di proprietà. Bellini questa volta non tornerà indietro, lascerà l’Ascoli a Pulcinelli romano di 54 anni sposato con due figli. La Bricofer ha sede centrale a Roma, tanti i negozi dislocati in varie città italiane.