CorrAdriatico - Il grande cuore stavolta non è bastato

11.03.2019 16:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 68 volte
Fonte: Corriere Adriatico
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CorrAdriatico - Il grande cuore stavolta non è bastato

L'Ascoli che vince con le grandi e non riesce a fare altrettanto con quelle che lottano per non retrocedere. Con il Livorno dovevano arrivare i tre punti per dare una svolta alla classifica e invece è arrivato un altro pareggio dopo essere passato ancora una volta in vantaggio come era successo contro Foggia e Carpi. 
Il patron Massimo Pulcinelli, anche ieri presente al Del Duca, aveva chiesto alla squadra la vittoria giocando con cuore e carattere. I ragazzi di Vivarini in campo hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo ma non è bastato. Il patron a fine gara è apparso deluso, ma sempre pronto a dare segnali di ottimismo.
Sabato l'Ascoli è atteso dalla trasferta a Verona, in pratica un'altra grande sul cammino dei bianconeri, Il punto muove comunque la classifica e mantiene le stesse distanze dal Livorno, sempre 4 punti dietro. 
Rimane invece a -5 il Foggia, che non sta vivendo un momento favorevole, neppure dal punto di vista ambientale: nella notte tra sabato e domenica è stata bruciata la macchina dell'attaccante rossonero Pietro Iemmello, una bomba carta è stata fatta esplodere nel quartier generale della proprietà e nel giardino di casa del centrocampista Massimiliano Busellato. Inoltre il club ha molti problemi con il pagamento degli stipendi che dovranno essere versati entro la metà del mese.