CorrAdriatico - Numeri da capogiro ma l'Ascoli deve tornare a segnare

08.10.2019 13:00 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Corriere Adriatico
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CorrAdriatico - Numeri da capogiro ma l'Ascoli deve tornare a segnare

Per i ragazzi di Zanetti era arrivato anche un altro bel riconoscimento: con 8 differenti giocatori a segno (Da Cruz, Ninkovic, Ardemagni, Chajia, Scamacca, Troiano, Gerbo e Pucino) era sopraggiunto anche il titolo di miglior cooperativa del gol. Numeri da capogiro che si sono però bruscamente interrotti negli ultimi 180'. A Cremona il Picchio non è riuscito per la prima volta ad andare a segno e la situazione si è ripetuta poi domenica contro il Pescara. E in questo caso l'astinenza è stata ancor più accentuata, poiché è coincisa con il primo ko casalingo e poiché l'Ascoli non perdeva al Del Duca contro gli abruzzesi da 12 gare consecutive (10 vittorie e 2 pari) nelle quali era sempre andato a segno. E così ecco i numeri aggiornati: 14 gol dopo 5 match, sempre 14 gol dopo 7 incontri. Il Picchio vanta ancora il miglior attacco del torneo, ma la super media di 2.8 gol a partita è scesa a 2 reti ogni 90'. Chiunque metterebbe la firma per terminare la stagione a questi ritmi, ma è al tempo stesso chiaro come nelle ultime gare qualcosa non abbia funzionato. La pausa per le nazionali permetterà a mister Zanetti e alla squadra di lavorare su questo aspetto, per tornare al gol già a partire dalla trasferta contro il Chievo.