CorrAdriatico - Un piccolo Tabù da Sfatare

08.08.2019 12:00 di Paride Paci   Vedi letture
Fonte: Corriere Adriatico
CorrAdriatico - Un piccolo Tabù da Sfatare

Ancora poco più di due settimane d'attesa, poi si alzerà ufficialmente il sipario sul nuovo campionato di serie B. Il fischio d'inizio della stagione cadetta è fissato per venerdì 23 agosto e sarà la sfida tra Pisa e Benevento a inaugurare il torneo. Il Picchio invece sarà di scena il giorno successivo al Del Duca: come decretato dal sorteggio avvenuto nella splendida cornice del Chiostro di San Francesco, l'avversario sarà il neopromosso Trapani. 
L'ultima volta con il Trapani
I bianconeri torneranno ad affrontare i siciliani a distanza di due anni e mezzo dall'ultima volta: era l'11 febbraio 2017, al Del Duca terminò 2-2 con doppietta di Favilli per il Picchio e rimonta granata timbrata Citro e Manconi (al 93'). La stagione terminò con la retrocessione in C dei siciliani e da allora i due club non si sono più affrontati. Quest'anno invece, per un curioso scherzo del destino, Ascoli e Trapani potrebbero scontrarsi due volte in pochi giorni: se il Picchio dovesse infatti vincere sabato in Coppa Italia contro la Pro Vercelli e i granata dovessero eliminare il Piacenza, già domenica 18 agosto ci sarebbe un antipasto di campionato nel terzo turno eliminatorio della competizione. 
Quel tabù da sfatare
L'Ascoli dovrà inoltre cercare di sfatare un piccolo tabù: dal ritorno in B, il Picchio non ha mai vinto la prima gara di campionato. Nella stagione 2015/16 l'Ascoli cadde 2-0 a Lanciano in quella che da calendario sarebbe dovuta essere la seconda giornata di campionato ma che in realtà fu la prima partita a causa del rinvio della sfida con la Virtus Entella. L'anno successivo il Picchio non andò oltre l'1-1 in casa della Pro Vercelli, mentre due stagioni or sono arrivò una nuova sconfitta in quel di Cittadella (3-2). Lo scorso anno infine, l'Ascoli fece il proprio esordio al Del Duca con un 1-1 ottenuto solo a tempo scaduto contro il Cosenza. Per ritrovare una prima di campionato vincente in B bisogna risalire a undici anni fa: stagione 2008/09, il Picchio si impose 1-0 tra le mura amiche contro il Vicenza. La prima giornata della nuova serie B a 20 squadre, format assente dalla stagione 2002/03, prevede altre sfide interessanti: dal derby calabrese Crotone-Cosenza all'atteso Perugia-Chievo, passando per le sfide tra neoretrocesse e neopromosse Empoli-Juve Stabia e Pordenone-Frosinone. E poi il remake playoff Cittadella-Spezia, Salernitana-Pescara, Venezia-Cremonese e Virtus Entella-Livorno. Il torneo dell'Ascoli proseguirà poi in trasferta contro il Frosinone, già affrontato tre giorni fa in amichevole, mentre dopo la pausa i bianconeri torneranno al Del Duca per la sfida al Livorno. 
Quel finale tutto in casa
Altra curiosità: il Picchio, alla sua 23ª partecipazione in B, disputerà ben 4 delle ultime 6 partite stagionali davanti al proprio pubblico. Salernitana, Empoli, Pordenone e poi Benevento all'ultima giornata arriveranno al Del Duca per il rush finale del torneo. Un'occasione da non perdere a guardare la cabala: nelle sei edizioni in cui il sorteggio del calendario si è svolto in maniera itinerante nelle città italiane, tre volte la squadra che ha ospitato la cerimonia è stata promossa in serie A. Un 50% di chance che al momento resta solo utopia, ma ad agosto è lecito sognare.