Massimo Rastelli, allenatore della SPAL, ha analizzato la sconfitta rimediata contro l'Ascoli: "E' una partita molto semplice da commentare. Approccio difficile anche perchè abbiamo cambiato atteggiamento tattico rispetto alla trasferta con il Lecce, poi gol del vantaggio e gara in totale controllo al punto che abbiamo sfiorato il raddoppio. Hanno trovato la rete del pareggio allo scadere della prima frazione sfruttando anche un rimpallo, questo ha cambiato l'inerzia del match e loro hanno acquisito consapevolezza e coraggio. E' un dato di fatto che abbiamo costruito troppo poco per meritare il pareggio, non ci siamo resi particolarmente pericolosi e questo è un aspetto sul quale dobbiamo lavorare così come la scarsa capacità di difendere il vantaggio quando la sblocchiamo tra le mura amiche. Dispiace perchè avevamo acquisito consapevolezze dopo il successo al Via del Mare, ma dobbiamo rimboccarci immediatamente le maniche senza fare drammi. Valoti? Dispiace aver perso un giocatore ha le peculiarità giuste per esaltare il nostro gioco, non dovrebbe esserci nulla di rotto e valuteremo se sarà possibile impiegarlo già a Brescia. Oggi, comunque, bisognava tirar fuori qualcosa in più, sembra quasi che quando c'è la responsabilità di vincere a tutti i costi i ragazzi subiscano una sorta di contraccolpo psicologico. E, in vista di un ipotetico spareggio playoff, un dato non di poco conto sul quale riflettere per apportare i giusti correttivi".

Sezione: Avversario / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 00:12
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print