L'amichevole contro il Fano ha evidenziato tutti i limite tecnici della squadra che ha urgente bisogno di rinforzi. E' vero, in campo c'erano tanti giovani, ma al momento la squadra è in grande deficit in determinate zone del campo. Devono arrivare tanti giocatori, Pulcinelli ne ha menzionati 10 in una settimana, ma non sarà facile amalgamarli in un nuovo ambiente e in un nuovo sistema di gioco. Il tutto mentre si avvicina sempre di più l'inizio del campionato che, tra l'altro, sarà durissimo per i bianconeri.

Sappiamo che l'Ascoli sta lavorando alacremente, l'impegno è il massimo, ma il tempo stringe. Se la nuova dirigenza fosse entrata prima, probabilmente saremo già ad un buon punto. Invece l'Ascoli si trova nettamente in ritardo sulla tabella di marcia che porta all'inizio del mercato. Serve una netta accelerata da parte dei bianconeri sul fronte mercato. Servono acquisti mirati, cosa sulla quale sta lavorando il club, e che arrivino giocatori di proprietà in modo che l'Ascoli non si debba trovare ogni anno a ricostruire una squadra da zero.

Ascoli al lavoro, ma il tempo stringe. L'inizio del campionato si avvicina e con questa squadra, cosi come è oggi, appare molto difficile che l'Ascoli possa partire con il piede giusto ed affrontare al meglio una stagione che sembra già essere molto complicata. Totale fiducia alla società, ma ora serve una scossa netta sul mercato. 

Sezione: Editoriale / Data: Ven 11 settembre 2020 alle 08:04
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print