«Mi sono reso conto che nella situazione causata dal contagio da Covid 19 il mio amato calcio è passato in secondo piano. E quindi ho preso la decisione, sofferta ma ponderata, di rescindere il contratto con la Cremonese». Così Michael Agazzi ha comunicato alla società di voler chiudere il rapporto (che era in scadenza a giugno) e probabilmente di appendere i guantoni al chiodo. Decisione accettata dalla società di patron Giovanni Arvedi.Il portiere mette la salute al primo posto: «Credo che le società, pur facendo il massimo sforzo per consentire ai calciatori di lavorare in sicurezza, non riescano a garantire al cento per cento la tutela della salute. E questo mi spaventa. Vedo inoltre che potrebbe profilarsi un lungo periodo di ritiro, al quale risponderei di no. Negli ultimi anni, pensando al futuro, ho cercato di mettere in cima alle mie priorità la famiglia».

Sezione: Ex / Data: Sab 16 maggio 2020 alle 17:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print