L'annuncio a sorpresa di Roberto Stellone, che ha spiegato che "non ci sono le condizioni per proseguire il rapporto", non è piaciuto al presidente della Reggina Marcello Cardona che ai microfoni di Strettoweb ha voluto rispondere al tecnico dicendosi sorpreso e amareggiato: "Non ci aspettavamo queste parole, abbiamo appreso queste dichiarazioni come tutti i tifosi, dalla stampa. In società siamo rimasti tutti basiti, però voglio assicurare che non siamo per niente disperati. E se dico per niente, dico per niente. Anzi, vi confermo che Giovedì 14 iniziamo con il ritiro al Sant’Agata e ci saranno tutti, i calciatori e l’allenatore“. Il nuovo allenatore, ovviamente, perché con Stellone la situazione è ormai compromessa. - spiega Cardona - Lui stesso ha detto che abbiamo raggiunto l'intesa economica e questa è la dimostrazione che volevamo continuare con lui, non siamo dei pazzi, abbiamo preso questo club da 20 giorni e siamo in una situazione di transizione totale. Siamo consapevoli che le squadre si costruiscono con il tempo e la nostra intenzione era appunto di ripartire dal gruppo che c'era. Il direttore generale Martino e il direttore sportivo Taibi hanno seguito questa strada, hanno trovato l’accordo con l’allenatore, ma poi non potevamo smentire la nostra idea di continuità nella transizione. Se l’allenatore ti chiede di tenere soltanto tre calciatori della vecchia squadra, non è più una transizione ma qualcosa ex-novo. Che transizione è ripartire soltanto da tre calciatori? Che significa dover comprare 14-15 calciatori? La squadra nuova non è che andiamo alla Conad e la troviamo sugli scaffali. A questo punto il nostro Dg Martino fa le dovute conclusioni ed è normale aspettare un attimo, Stellone ha avuto fretta a dire quelle cose e non ha capito che chiedere una rivoluzione tecnica non è una cosa che si può fare così, tac, e viene fatta. Ecco perché siamo rimasti amareggiati e sorpresi, ma le ripeto, non siamo per nulla disperati“.

Sezione: Ex / Data: Dom 10 luglio 2022 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
vedi letture
Print