L’Ascoli sta studiando iniziative per “risarcire” i suoi abbonati. Che non sono pochi: 4.197! Probabile che venga approntata una formula che possa privilegiarli nel prossimo anno, nel frattempo, alla riapertura dei punti vendita, saranno rimborsati anche i biglietti già acquistati per la partita Ascoli-Chievo, poi non giocata. Insomma, il club si sta preparando ad ogni evenienza, anche se patron Pulcinelli spera sempre che si ricominci. «Per un altro mese le squadre non potranno neppure allenarsi – spiega Pulcinelli - ma alla fine il campionato tornerà. Sarà maggio, giugno oppure agosto, ma si ripartirà. L’importante è che sia a porte aperte, perché il calcio è uno spettacolo fatto per la gente».

Sezione: Focus / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 14:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print