Altra beffa atroce in pieno recupero per la Primavera dell'Ascoli. Dopo aver perso 2-3 all'esordio in campionato contro la Roma, con gol vittoria dei giallorossi arrivato all'ultimo secondo di gioco, i bianconeri cadono 1-2 al Picchio Village contro la Fiorentina a causa di un'altra rete arrivata in pieno recupero. A decidere il match in favore dei viola toscani è infatti il tap-in di Agostinelli al 91'. Una gara disputata a viso aperto da entrambe le squadre e sbloccata alla mezz'ora: fallo su Munteanu in area di rigore, dal dischetto Fiorini è glaciale e trasforma lo 0-1 per gli ospiti. L'Ascoli di Abascal però non molla: i bianconeri si battono su ogni pallone, due buone occasioni non trovano il bersaglio grosso. Al 71' arriva però il meritato pareggio: Palazzino inventa una traiettoria strepitosa con il mancino, la palla si insacca all'incrocio dei pali e i bianconeri festeggiano l'1-1. Il pareggio scuote il Picchio: l'Ascoli va in altre due occasioni vicino al 2-1 che ribalterebbe la partita, ma in pieno recupero la sponda aerea di Pierozzi trova il tap-in vincente di Agostinelli che regala i tre punti alla Fiorentina e costa un'altra incredibile beffa ai bianconeri dopo quella contro la Roma. L'Ascoli resta così in fondo alla graduatoria ancora a zero punti e sabato prossimo, alle ore 11, se la vedrà in trasferta contro l'Inter. I nerazzurri sono a quota 3 punti in classifica: dopo aver vinto 3-0 all'esordio contro la Sampdoria, ieri sono stati sconfitti 2-1 in trasferta dalla Spal. 

Sezione: Giovanili / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 13:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print