Siccome l’input è quello di finire la stagione, se non sarà possibile riprendere neppure a giugno, c’è un’ipotesi ancora più estrema: quella di giocare la Serie A fino a settembre o a ottobre anticipando di fatto ciò che accadrà nel 2022-23 quando da novembre a dicembre 2022 si giocherà il Mondiale in Qatar. A parlarne è stato il presidente della Figc Gabriele Gravina. «Andare avanti fino a settembre-ottobre è un’ ipotesi - ha detto alla Domenica Sportiva - perché l’unico modo serio di gestire un’emergenza di questo tipo è quello di chiudere comunque le competizioni del 2019-2020 in questo anno. Una data ipotizzata per ripartire è quella del 17 maggio, ma sappiamo che è solo un’ipotesi».

Il messaggio del numero 1 della Federazione è indirizzato soprattutto a quei presidenti che vorrebbero che la stagione si concludesse qua: in via Allegri invece su questo punto non fanno sconti anche per evitare un’estate di ricorsi. «Se non ci comportassimo così non potremmo iniziare il 2020-21 a causa della valanga di contenziosi ai quali saremmo sottoposti da tutti i soggetti che si potrebbero ritenere lesi nei loro diritti e nei loro interessi». 

Sezione: News / Data: Lun 06 aprile 2020 alle 13:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print