Un record, quello dei quattro tecnici, arrivato dopo tanti allenatori passati sotto le Cento Torri negli ultimi anni. Tre cambi erano arrivati nel 2017/18: partenza con la coppia Fulvio Fiorin-Enzo Maresca, poi breve interregno del solo Fiorin prima della salvezza targata Serse Cosmi. Tre sostituzioni anche nel 2015/16: ritorno in B con Mario Petrone alla guida, poi spazio a Devis Mangia prima del rush finale con il duo Cesare Beggi-Paolo Cozzi. Altri tre cambi nel nuovo millennio: nel 2013/14 si alternarono in panchina Rosario Pergolizzi, Bruno Giordano e Flavio Destro, nel 2008/09 in B fu Franco Colomba l'artefice di una straordinaria salvezza in una stagione iniziata con Nello Di Costanzo e proseguita con Vincenzo Chiarenza. Per ritrovare quattro cambi sulla panchina del Picchio bisogna tornare al 1994/95, ma ad alternarsi furono comunque solo tre allenatori: avvio del torneo di B affidato a Mario Colautti, poi l'esonero in favore di Angelo Orazi che lasciò a sua volta spazio ad Alberto Bigon. Poi il nuovo scossone, che riportò Colautti in panchina ma non servì a evitare la retrocessione in C. Storia simile nel 1968/69, quando Evaristo Malavasi iniziò la stagione con l'allora Del Duca Ascoli. Al suo posto arrivò il giovane Carlo Mazzone che poi lasciò il posto a Guido Capello, salvo essere di nuovo chiamato in panchina e iniziare la sua straordinaria carriera alla guida dell'Ascoli.

Sezione: News / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 10:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print