È finalmente giunta a soluzione la vertenza che vedeva opposti l'allenatore e l'Ascoli calcio. A metà aprile, infatti, il patron Pulcinelli annunciò il siluramento dell'allenatore reduce da due soli punti in cinque partite con una inedita causale, quella della «onerosità per pandemia». La società bianconera avrebbe dovuto poi ratificare il provvedimento presso il collegio di disciplina del Coni ma in realtà a ricorrerci è stato il tecnico ex Frosinone. Dopo un mese di dichiarazioni al vetriolo fra i due contendenti le parti si sono notevolmente riavvicinate e l'accordo economico sulla rescissione consensuale è stato siglato. L'Ascoli quindi pagherà una parte dello stipendio di Stellone (il contratto sarebbe scaduto a giugno del 2021) e quest'ultimo potrà in questa maniera trovare un'altra squadra. 

Sezione: News / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 14:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print