L'Ascoli chiude il campionato perdendo contro il Benevento ma si salva grazie alle contemporanee sconfitte di Perugia e Pescara. Per l'Ascoli un risultato che fino a un mese fa era veramente insperato. Il 2020 è stato un anno negativo per i bianconeri con tante sconfitte e pochissime gioie e il lockdown non ha portato buoni risultati. Dopo la pausa forzata causa pandemia e con le due sconfitte contro Cremonese e Perugia, l'incubo della serie C sembrava vicino ma l'arrivo di Dionigi e Bifulco ha cambiato tutto con 14 punti in 5 partite portando a casa un risultato pesantissimo che fa tirare un sospiro di sollievo a tutto il popolo bianconero che può finalmente esultare dopo tantissime sofferenze. L'ultima partita era iniziata male ma poi i risultati degli altri campi hanno tirato su il morale ai tifosi del Picchio che il prossimo anno potranno assistere ad un nuovo campionato di serie B. La grinta e la determinazione di Dionigi e del ds Bifulco hanno trascinato i bianconeri al traguardo tanto sperato. 

Sezione: News / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 15:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print