«Il responsabile sono io». Il tecnico bianconero si prende le colpe di una sconfitta che doveva essere evitata e che mette l'Ascoli nei guai, i bianconeri volevano muovere la classifica invece sono rimasti fermi a quota 21. Il tecnico si prende le sue colpe ma poco avrebbe potuto difronte ad un suo giocatore, in questo caso D'Orazio, che regala il pallone all'avversario in piena area di rigore. Sottil al termine della partita ha provato ad esaminare quanto è successo.
«E' chiaro che non è stata una bella gara, questo mi sembra palese e lampante, senza girarci intorno, io sono abituato ad essere sempre chiaro ed esplicito. Mi dispiace perché in casa dovevamo dare continuità ai risultati precedenti». 

Sezione: News / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 15:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print