Non è escluso che sia accaduto da qualche altra parte, in questi giorni convulsi, ma di sicuro è un evento piuttosto raro quello di decidere l’esonero di un allenatore durante l’infuriare dell’epidemia che ha fermato letteralmente il mondo interno. Ad Ascoli, però, il calcio non si ferma davvero mai e così il presidente Massimo Pulcinelli ha preso in queste ore la decisione di esonerare Roberto Stellone. Le tensioni, per la verità, si protraevano da un po’ di tempo ma il club era convinto di giungere a un accordo per la rescissione dopo che dal suo arrivo al posto di Paolo Zanetti l’andamento della squadra non era fatto migliorato. Il tecnico, invece, ha rifiutato qualsiasi transazione consensuale del contratto che lo lega ai bianconeri. Per Pulcinelli, così, la strada obbligata è quella dell’esonero per poter poi affidare la panchina a Guillermo Abascal, ora alla guida della Primavera, per portare l’Ascoli fuori dalla zona playout. Stellone sarà così il terzo tecnico a libro paga dopo il primo esonero di Paolo Zanetti.

Sezione: News / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 13:00 / Fonte: Tuttosport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print