Zanetti, per la gara del Bentegodi, non potrà utilizzare Matteo Ardemagni alle prese con un infortunio muscolare, ma ci sarà, salvo imprevisti, Gianluca Scamacca che in questi giorni è impegnato con la Nazionale under 21. Scamacca, dopo lo stiramento muscolare che lo ha tenuto lontano dai campi di calcio più di un mese, è tornato in campo contro il Pescara, ma è chiaro che non era ai suoi livelli. Con due settimane in più di lavoro dovrebbe essere tornato quello delle prime partite. L'Ascoli ha bisogno del suo giovane bomber e Zanetti sa di poterci contarci per il match con il Chievo. Ma Scamacca da solo non potrà guidare il reparto avanzato, ha bisogno del supporto di Da Cruz e Ninkovic, i due attaccanti che dovranno cancellare le ultime due brutte prestazioni. Non è escluso comunque che il tecnico non dia un turno di riposo a uno dei due, magari a Ninkovic, apparso la brutta copia del bel giocatore ammirato la scorsa stagione. Ninkovic deve ritrovarsi alla svelta sia dal punto di vista fisico che mentalmente, deve essere il valore aggiunto per le qualità tecniche che possiede, ma giocando in questo modo rischia di diventare un peso.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Dom 13 ottobre 2019 alle 11:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print