La vittoria contro il Vicenza e il contemporaneo pareggio della Reggiana con il Brescia ha permesso all'Ascoli di salire al quartultimo posto in classifica, a quota 31 alla pari proprio con gli emiliani. 
Al momento, è il Picchio a essere davanti ai granata: vista la parità negli scontri diretti infatti, a stabilire la graduatoria è la differenza reti generale che vede i bianconeri attualmente in vantaggio rispetto agli avversari di otto gol. Se il campionato fosse finito ieri dunque, l'Ascoli avrebbe agguantato i playout a discapito proprio della Reggiana, che sarebbe retrocessa da terzultima. Al termine del torneo però mancano ancora sei gare e la vittoria del Pordenone contro l'Entella ha ampliato il divario tra zona salvezza e playout. Oggi infatti i Ramarri sarebbero l'ultima squadra salva direttamente: merito del netto 3-0 rifilato ai liguri, con gli uomini del neo allenatore Domizzi a +5 sui playout e con la gara contro il Pisa da recuperare. Le prossime sfide contro Cremonese, Frosinone e Reggiana potrebbero valere la salvezza o far tornare gli incubi ai neroverdi. 

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 13:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print