Il Direttivo di Lega si è riunito d’urgenza giovedì sera e si è aggiornato ieri all’ora di pranzo, e ha trovato una quadra di massima che sarà proposta all’Assemblea dei club, convocati per domani alle 15 in videoconferenza per l’approvazione. E magari per stringere un patto d’onore ed evitare ricorsi (inutili, vista la linea presa dalla giustizia sportiva dopo i casi Juve-Napoli e Lazio-Torino) che farebbero slittare ulteriormente le date, stavolta andando davvero ad accavallarsi con gli Europei. Il piano è questo: giocare oggi, martedì 20 e sabato 24 come da calendario, poi fermarsi fino a venerdì 7 maggio quando inizierà il tour de force con due turni di campionato e tutti gli spareggi nel giro di 20-21 giorni. I nazionali andrebbero liberati per il 30, ma la Lega B aveva già scelto di anticipare al 28 visto che - per esempio - la nostra Under 21 (farcita di ragazzi della B) debutterà il 31 contro il Portogallo. E’ possibile farlo, i tempi ci sono. Mauro Balata, presidente della B, ha detto: «Garantiremo la regolarità, la parità competitiva e la continuità del campionato come da delibere unanimi della Lega. Tutti i presidenti sapevano che sarebbe stato un campionato interessato dall’emergenza Covid, e noi ne garantiremo la regolarità».

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 17:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print