«Dobbiamo far leva sulla rabbia dei giocatori per non aver portato a casa punti dopo una buona prestazione. La sconfitta di Venezia deve farci capire che dobbiamo andare ancora oltre. Non aver raccolto nulla deve spronarci ad aumentare ulteriormente la rabbia agonistica». Parole di Davide Dionigi, pronunciate alla viglia del match contro il Crotone, stasera alle 21 al Del Duca, ancora purtoppo a porte chiuse. Poco importa se l'avversario è secondo in classifica, poco importa se Stroppa ha dichiarato che vuole vincere: la cosa certa è che l'Ascoli non può e non deve perdere. Troppo brutta la classifica per commettere altri passi falsi. «Il Crotone è una squadra forte, quadrata e concreta, che sta disputando un campionato di altissimo livello prosegue il tecnico dell'Ascoli - Per continuare a sperare nel secondo posto deve venire qui per vincere la partita».

Sezione: News / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 09:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print