In attesa del rientro di Nikola Ninkovic, ieri per gli altri giocatori dell’Ascoli era in programma il secondo tampone. L’attaccante serbo, che ha un altro anno di contratto conl’Ascoli, è il giocatore di proprietà con maggior talento, quello su cui la società avrebbe voluto monetizzare con una sua eventuale cessione. Ora c’è invece il forte rischio che Ninkovic vada via senza che l’Ascoli possa incassare un euro. Questo perché se il giocatore non troverà un accordo con il club per il rinnovo, a giugno 2021si libererà a parametro zero, ma c’è anche il rischio concreto che chieda da subito, se il campionato non terminerà, di essere lasciato libero, mentre se si dovesse riprendere a giocare potrebbe rescindere al termine dal campionato. Ninkovic è legato all’ambiente bianconero, tanto da non aver voler voluto accettare il trasferimento a Bari e Crotone, ma sembra ci sia distanza tra lui e la società. Di sicuro le strade si divideranno, se non subito tra un anno.E a rimetterci sarà l’Ascoli.

Sezione: News / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 15:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print