L'Ascoli è in pieno fermento e che nelle scorse settimane ha anche fatto registrare le dimissioni dal consiglio di amministrazione di due ascolani, Gianluca Ciccoianni e Giuliano Tosti, entrati in rotta con la proprietà: a Tosti era stata perfino affidata la presidenza prima delle sue dimissioni datate ottobre 2019. Non l’ha presa bene Pulcinelli che ha parlato di una «pugnalata alle spalle»: non si aspettava l’uscita di scena dei due soci ascolani che mantengono comunque le proprie quote. Il patron ha garantito la continuità della gestione, assicurando che nulla cambia nel progetto Ascoli comprati nell’estate 2018 dall’imprenditore farmaceutico italo canadese Francesco Bellini.

Sezione: News / Data: Mer 20 maggio 2020 alle 17:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print