Bertotto resta in sella, ma inutile girarci intorno: l'Ascoli a Venezia deve convincere e almeno non perdere, se non sarà così le colpe questa volta non saranno solo dell'allenatore ma da dividere con chi va in campo. La società la scelta l'ha fatta, Bertotto non si tocca e molto ha influito anche il parere di giocatori, adesso sta a loro dimostrare sul campo quanto hanno detto alla società martedì scorso. Inutile girare accuse a destra e manca, la squadra e il tecnico devono dimostrare di aver azzerato tutto, comprese le ultime brutte prestazioni e iniziare un nuovo cammino. Se la squadra uscirà dallo stadio Penzo con un risultato negativo gli scenari potrebbero cambiare.

Sezione: News / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 10:30 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print