La coppia Bifulco-Dionigi è stata, molto probabilmente, la miglior mossa di Massimo Pulcinelli da quando è presidente dell'Ascoli. Tralasciando l'aspetto tecnico relativo solo ai giocatori nella rosa bianconera, puntando sul diesse Bifuco e l'allenatore Dionigi, Pulcinelli non poteva fare scelta migliore. I due hanno trasformato la squadra e hanno portato quella professionalità che mancava all'Ascoli. Non è un caso se il patron bianconero ha dato subito carta bianca a Bifulco nella scelta del tecnico con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. 

Probabilmente però, il rimpianto più grande è quello di non aver preso prima questa decisione. Col senno di poi è troppo facile, ma di certo, con Bifulco e Dionigi dalla prima giornata di campionato avremmo sicuramente visto e vissuto un altro campionato. Con i se e con i ma però non si va da nessuna parte, quindi è meglio godersi questo Ascoli, raggiungere il prima possibile e pianificare la prossima stagione.

Questo perchè il nuovo Ascoli prenderà forma proprio intorno a Bifulco e Dionigi e le premesse sono tutte positive e fanno ben sperare. Molti giocatori andranno via, ma ne arriveranno altri. Quello che più conta però, è che l'Ascoli mantenga questa unione e questo spirito che potrebbe essere determinante nella prossima stagione. Il saper lottare e soffrire tutti uniti, insieme per raggiungere un unico obiettivo, questo è quello che può fare la differenza, accompagnato chiaramente da una squadra di livello e competitiva.

Non conosciamo quale sarà l'Ascoli del futuro, quali giocatori arriveranno e chi andrà via, a parte quelli certi. Ma di certo, la base di partenza composta da Pulcinelli e dalla professionalità di Bifulco e Dionigi fanno ben sperare.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print