Rosseti: "Contro il Verona vogliamo ripetere la partita vinta all'andata"

13.03.2019 11:16 di Redazione TuttoAscoliCalcio Twitter:   articolo letto 94 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Rosseti: "Contro il Verona vogliamo ripetere la partita vinta all'andata"

L'attaccante bianconero Lorenzo Rosseti, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Verona: "Stiamo vedendo i frutti del lavoro che stiamo facendo con il mister che dall'inizio vuole che tra attaccanti ci cerchiamo e giochiamo di squadra. Non è ua caso se ora andiamo in gol. Mi trovo bene con Beretta, ma l'intesa c'è con tutti, ci facciamo trovare pronti, poi sceglie il mister chi far giocare".

Come stai che ha avuto i crampi contro il Livorno: "Ho avuto un pò di crampi ma ora sto bene. Mi sono allenato poco la settimana scorsa per un problemino, ma ora è tutto ok".

Quali sono le difficoltà del match contro il Verona: "Tutte le partite sono difficili, Verona, Palermo, Benevento sono le squadre come rosa più forti delle altre, ogni partita è difficile e da affrontare nel modo giusto. All'andata abbiamo vinto e cercheremo di ripeterci".

Dopo il Verona un filotto di gare decisive: "Se facciamo delle partite fatte bene possiamo risalire, ma dobbiamo stare attenti allo stesso tempo alla zona playout. Dobbiamo restare concentrati e portare a casa risultati".

Da cosa ripartite e cos non ripartite dopo la partita contro il Livorno: "Ripartiamo dal gioco di squadra e dalla compattezza. Dobbiamo invece migliorare sul fatto che come sbagliamo subiamo gol".

Chi va tenuto d'occhio del Verona: "Sono tutti ottimi giocatori, dobbiamo stare attenti a tutta la squadra e giocare per limitarli".

Chi sono le candidate alla retrocessione: "Non lo so, pensiamo a noi e a salvarci il prima possibile".

7 trasferte e 4 in casa nelle 11 partite che restano: "Pensiamo solo al Verona, dobbiamo prepararla nel modo giusto per fare risultato senza dare niente per scontato".

Su Ardemagni: "Fa piacere che possa rientrare, ci da una mano per la squadra e la competizione è uno stimolo per fare meglio. Il suo rientro è solo un bene per l'Ascoli".