L'Ascoli si prepara alla sfida con l'Entella ed inevitabilmente la testa non può che tornare indietro al 31 maggio 2018. L'Ascoli si giocava contro i liguri, per la prima volta, la permanenza in serie B. Il Picchio affrontava la sfida ai playout sapendo che aveva a disposizione due risultati su tre per restare in B, per via del vantaggio negli scontri diretti. All'Ascoli bastava un pareggio e al Del Duca il match finì a reti bianche, con brivido finale per la squadra di Cosmi su quel tiro di Aramu che avrebbe mandato l'Ascoli in C.

Di acqua sotto i ponti dopo quello spareggio ne è passata tantissima. L'Ascoli era in mano a Bellini, ora c'è Pulcinelli. L'allenatore era Cosmi, ora c'è Bertotto in panchina. E' un Ascoli completamente diverso nonostante di parli di appena due anni fa. Il Picchio è cambiato profondamente, in parte anche l'Entella, ma la gara di domenica è di importanza vitale. Il precedente è a favore dell'Ascoli, speriamo che la storia possa ripetersi. 

Sezione: News / Data: Mer 18 novembre 2020 alle 12:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print