Il portiere dell'Empoli nei minuti finali ha salvato la sua squadra con tre interventi miracolosi sui Ardemagni e Brlek: «Brignoli lo conosco per averci ho giocato insieme qualche anno fa, in questa partita ha fatto davvero dei miracoli, è stato molto bravo, ha salvato il risultato del suo Empoli».

Ascoli bello, ma troppo presuntuoso? «Per quanto ci riguarda dovevamo mettere più cattiveria in questa partita, spesso la differenza la fanno i dettagli, comunque si vede che stiamo crescendo, giochiamo a calcio e lottiamo su ogni pallone. Volevamo vincere, per questo siamo scesi in campo con una formazione molto offensiva con l'intento di avere il baricentro alto. Nel primo tempo siamo riusciti a condurre come volevamo la partita, tanto da passare in vantaggio e non subire grossi pericoli. Nella ripresa invece abbiamo peccato un po' troppo di presunzione soprattutto dopo che i nostri avversari hanno agguantato il pari, abbiamo continuato ad attaccare. Siamo in crescita, ma dobbiamo ancora imparare a gestire meglio le partite per non sprecare troppe energie». 

Sezione: News / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 19:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print