Ieri tutte le componenti della FIGC si sono incontrate come faranno ogni giovedì a cadenza settimanale, questa volta per parlare delle licenze nazionali, ovvero dell'iscrizione ai campionati di appartenenza. La linea è quella di non intervenire sui requisiti infrastrutturali e su quelli sportivo/organizzativi, ma di ammorbidire gli adempimenti legali ed economico-finanziari. L'obiettivo è trovare una formula per andare incontro alle esigenze dei club in crisi a causa del Coronavirus, pur mantenendo una vigilanza rigida per evitare che qualcuno se ne approfitti. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

Sezione: News / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 11:30
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print