Massimo Pulcinelli è ancora amareggiato per la brutta prova di Crotone, ma guarda al futuro con fiducia. «In Calabria la squadra ha disputato la peggiore gara della stagione - ha detto -, a fine primo tempo perdevamo 2-1 e non abbiamo fatto nulla per pareggiare. Ma resto fortemente consapevole dei mezzi dei nostri ragazzi. C'è unione tra società, tecnico e calciatori, questo è fondamentale per rimettersi sulla giusta strada. Pensiamo già al Cosenza». Di una cosa il patron è sicuro. «L'Ascoli, con l'atteggiamento e la mentalità giusti, può giocarsela con tutti». E Zanetti non viene considerato in discussione. «Se l'Ascoli fosse gestita da un tifoso cambierebbe sei allenatori all'anno, ricordo che la scorsa stagione Vivarini fu criticato fin dalla prima partita, quando perdemmo in casa 4-0 con la Viterbese in Coppa Italia. Lo ripeto, credo che Zanetti sia un ottimo allenatore, gli sto vicino confermandogli la mia fiducia».

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 16 novembre 2019 alle 12:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print