«Di portieri ne seguo tanti - ha detto Marchegiani - ho avuto il modello di mio padre ma come caratteristiche siamo opposti, mi piace un tipo di portiere pulito, tecnicamente preciso ed essenziale, da piccolo impazzivo per Casillas per il carisma la personalità che esprimeva. Ma non posso dire che mi ispiro a lui. A 23 anni un portiere non si può considerare completo, ho molto da imparare, sono sempre stato più bravo tra i pali che nella copertura degli spazi». La tipologia di portiere attuale fa riferimento a quello bravo anche con i piedi: «Il portiere prima di tutto deve parare, se è bravo con i piedi ne trova giovamento, ma di fondo un portiere non deve inventarsi nulla a menochè non abbia piedi stratosferici». 

Sezione: News / Data: Mer 12 febbraio 2020 alle 12:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print