Nelle prossime ore la FIGC deciderà quando e come far ripartire i campionati professionistici. Su tutte le società, però, pende ancora la spada di Damocle del 30 giugno, data nella quale sarebbe dovuta terminare la stagione calcistica 2019/2020 (poi posticipata al 31 agosto) e conseguentemente tutti i contratti in scadenza. Sia per i calciatori di proprietà che per quelli arrivati in prestito. Su questo tema ancora non c’è una decisione ufficiale. A tal proposito in Serie B sono moltissime le società che, stante le regole attuali, al prossimo 30/06 si vedrebbero private di molti effettivi.

Solo in cinque, i giocatori in scadenza, i difensori Andreoni e Valentini e i centrocampisti Piccinocchi, Sankoh, Troiano, mentre un discorso a parte lo merita la casella “fine prestito”. Dieci i prestiti, ma quattro con opzione, quelli del portiere Marchegiani (Novara), dei centrocampisti Brlek (Genoa) e Morosini (Brescia) e dell'attaccante Trotta (Frosinone). In avanti sarà da ridiscutere anche la posizione di Scamacca, che rientrerà al Sassuolo, e quella di Covic, ma riflessioni saranno da fare su una difesa che vedrà scadere anche i prestiti di Gravillon, Ferigra, Ranieri e Sernicola.

Sezione: News / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 19:46 / Fonte: Tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print