Leali 6: Passeremo tutta la notte a pensare se quel mezzo secondo di esitazione all'uscita prima del gol di Montalto sia stato o meno fatale nel subire il gol del pareggio. Non sappiamo rispondere, per il resto dunque prendiamo quel che di buono fa, ovvero l'ordinario.

Pucino 6: Primo tempo di sostanza, attento, senza sbavature. Nella ripresa risulta qualche volta impreciso e poco concentrato su un paio di diagonali. Parzialmente compartecipe anche sul gol del pareggio.

Avlonitis 5.5: Dietro si balla troppo e lui, responsabile della baracca, non è esente da colpe sulle marcature. A volte da l'idea che, senza Brosco, non riesca a comunicare con efficacia coi compagni di reparto.

Quaranta 6: Prestazione di buon livello fino al gol del 2-2 nel quale esce troppo tenero su Denis che, però, può contare su un fisico migliore. E lo scavalca.

D'Orazio 5.5: Un buonissimo primo tempo ma una ripresa imprecisa. Qualche difficoltà quando Bellomo si sposta dalla sua parte.Si distende con poca continuità anche in fase offensiva.

Danzi 5.5: Soffocato in avvio dal pressing amaranto, riesce poche volte a far girare palla come vorrebbe. Sostituire il Buchel attuale è difficile, e infatti Sottil lo lascia negli spogliatoi all'intervallo.

Saric 6.5: Generoso, lotta sul fronte e si da un gran daffare nel cuore del gioco. Fa sentire il suo fisico e sfiora anche la realizzazione che avrebbe riportato in vantaggio il Picchio.

Eramo 6: Entra e viene subito ammonito. Ma non si risparmia e si mette a lottare e battagliare su ogni zolla con buon costrutto. Una presenza molto importante nella linea mediana bianconera.

Caligara 6.5: Gran primo tempo, aggressivo e tonico su tutti i contrasti. Nella ripresa, parte bene , ma la mancata copertura in occasione del gol del pareggio sull'uscita dei difensori, gli vale qualche ''rimbrotto'' (giusto) dei compagni che lo condiziona. Fino al cambio. Attualmente comunque imprescindibile.

Sabiri 7.5: Mezzo voto in meno per il penalty, sul quale è bravo Nicolas. Ma si riscatta ampiamente, prima costruendo con tenacia l'azione del gol del pareggio, e poi esplodendo una saetta imprendibile dopo un gioco di prestigio che porta in vantaggio l'Ascoli. Attualmente è l'uomo in piu.

Dionisi 6:Ingaggia un duello senza esclusione di colpi con Cionek. I due se ne danno di santa ragione e il risultato tra di loro è lo stesso del campo. Ovvero pari.

Bajic 7: Nel primo tempo calcia in porta due volte. La prima prende le misure, la seconda infila imparabilmente Nicolas. Arriva a 11 centri stagionali e dimostra una condizione fisica notevole agendo spesso da regista offensivo.

Bidaoui 6: Entra per dare maggior freschezza al reparto offensivo. Ci prova in un paio di circostanze ma manca sempre la zampata decisiva negli ultimi 16 metri.

Mosti 6: Finale di gara di sostanza per arginare il probabile ritorno della Reggina. Risponde presente.

All. Sottl 6: Presenta un Ascoli piu guardingo. La difesa, priva del suo leader Brosco, non può permettersi di restare scoperta e infatti il tecnico tiene la squadra piu bassa a ridosso della linea arretrata. Operazione ben riuscita. Fino, però, alla sbavatura del 2-2. Nota : viene espulso dopo una ventina di minuti. 

Sezione: Copertina / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 16:03
Autore: Manuel Fioravanti
Vedi letture
Print