La sconfitta interna rimediata ieri in casa col Frosinone, potrebbe aver segnato la fine dell'avventura di Paolo Zanetti sulla panchina dell'Ascoli. Il tecnico, arrivato in Ascoli sotto buoni auspici e con l'etichetta del mister rivelazione della Lega Pro, paga un andamento veramente deficitario in trasferta, il gran numero di sconfitte e soprattutto una gestione dello spogliatoio quantomeno discutibile, come dimostra la formazione scesa in campo. La società di patron Pulcinelli si aspettava sicuramente di più. Ma non può essere l'unico colpevole di questa situazione. Il mercato di Gennaio finora non ha aiutato il mister, che si aspettava almeno un paio di rinforzi nella zona nevralgica del campo. Zanetti è stato per diverse settimane un uomo solo, poco aiutato da società e squadra, e si è trovato in una situazione forse più grande di lui quando non era ancora pronto. La società comunque non ha deciso ancora nulla di ufficiale. Di certo è che Pulcinelli e Tesoro si stanno muovendo per un eventuale successore, vista l'intenzione del timoniere di dimettersi. Il primo nome sulla lista è quello di Giuseppe ''Bepi'' Pillon. Per lui sarebbe il terzo ritorno in bianconero. Dopo la storica promozione coi diabolici del 2001-2002 e la successiva grande salvezza, Pillon tornò poi ad Ascoli nel Novembre 2009 subentrando a Pane in una situazione di classifica deficitaria. Il tecnico poi portà l'Ascoli a una bellissima salvezza. Pillon sarebbe il prescelto per conoscienza della piazza, capacità di fare di necessità virtu' e credito che avrebbe in Ascoli, il che lo farebbe lavorare con assoluta tranquillità per confermare oltretutto il grande risultato ottenuto al Pescara lo scorso anno. In lista anche Roberto Stellone, tecnico che ha già ottenuto una promozione in serie A col Frosinone e guidato a piu riprese il Palermo a un passo dalla serie A. Molto piu staccati Moreno Longo e Delio Rossi. Un occhio di riguardo va dato anche ad Alfredo Aglietti, protagonista assoluto della promozione in A col Verona lo scorso anno. Anche per lui sarebbe un ritorno. Allenò l'Ascoli nella stagione 2016-2017, portando la squadra a una salvezza anticipata.

Sezione: Esclusiva / Data: Lun 27 gennaio 2020 alle 11:17
Autore: Manuel Fioravanti
Vedi letture
Print