I tifosi saranno probabilmente rimborsati del costo dell'abbonamento inerente alle partite rimaste da disputare in casa. Per quanto riguarda l'Ascoli, di gare casalinghe ne sarebbero rimaste sei: Perugia, Crotone, Salernitana, Empoli, Prodenone e Benevento, più la gara da recuperare contro la Cremonese rinviata sabato 22 febbraio a causa del Coronavirus che era già emerso in Lombardia. Sette partite quindi da rimborsare agli abbonati bianconeri, questo dovrebbe essere l'orientamento societario, la stessa cosa sarà fatta se il campionato non proseguirà. La volontà di tutti i calciatori e delle rispettive società serie A e B sembra sia quella di tornare a giocare anche in estate, per poi effettuare una breve pausa e riprendere la nuova stagione a settembre inoltrato. È chiaro che la serie B sarà allineata alla serie A.

Sezione: News / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 17:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print