Leali 6.5 : La parata sul diagonale di Branca, seppur sul suo palo, è il trionfo della reattività. Elogi anche oggi per un portiere straordinario che merita il rinnovo che gli è stato fatto firmare poche settimane fa.

Pucino 6: Attento, senza sbavature, svolge il suo compito con sagacia e equilibrio. Ammonito, verrà squalificato. Ma è un dettaglio.

Brosco 7: Le prende tutte. Autentico corazziere della retroguardia, i due coloured che si sono alternati a battagliare con lui hanno avuto veramente vita difficile. E ora, il rinnovo (se è motivato).

Avlonitis 6.5: Preciso, puntuale, intelligente. Cerniera difensiva impeccabile col capitano Brosco formata davanti a Leali. La sua esperienza determinante nel caldo finale di stagione.

Kragl 6.5: Da quando ha capito che, probabilmente, con l'età che avanza facendo il terzino si sarebbe allungato la carriera, non ne ha sbagliata piu una. E oggi ha anche sfiorato la realizzazione con un diagonale fulminante in avvio di gara.

Buchel 7: Saggio, lucido, equilibrato. Era mancato a Reggio, è un valore aggiunto oggi. Segna il primo gol in bianconero nel giorno piu' importante. E chiude il suo campionato in un crescendo troppo evidente per non essergli riconosciuto.

Saric 6: Mezzora, ma acciaccato. Costretto al cambio dopo un infortunio che lo aveva limitato in ogni movimento. Dà tutto finchè può.

Caligara 6.5: Non aggredisce tutti come nelle precedenze partite, ma tiene la zona con bravura e modo di giocare che non si confà a un 2000. Ha 21 anni, ma sembra già un veterano.

Sabiri 6: Non il Sabiri delle ultime uscite, ma sempre un Sabiri che si mette a disposizione andando a marcare Iori. L'uscita del play avversario lo sgrava da compiti di marcatura. Non trova la rete ma fa nulla. Straripante a Reggio, diligente oggi.

Dionisi 6.5: Un paio di buone giocate, dribbling e conclusioni che portano la minaccia a Perticone e Frare. Nel finale poteva triplicare ma non è preciso. Ma si sbatte come sempre. Protagonista assoluto.

Bajic 7: Dodicesimo centro stagionale, ancora di sinistro, quarto gol in 4 gare per il bomber bianconero che eguaglia i gol di Daniele Cacia nella seconda stagione bianconera. Oh, non farà sognare come l'ex Verona, ma è un giocatore di un peso specifico altissimo per il club bianconero.

Eramo 6.5: A mordere come tutti nella ripresa. Subentra a Saric ma non lo fa rimpiangere.

Bidaoui 6: Spreca un gol fatto, ma è una furia in contropiede.

Mosti sv

All. Sottil 7: Vittoria meritata quella del Picchio che vale la salvezza. Primo tempo di contenimento, poi trova le fiammate che valgono i due gol. La salvezza passa anche da questa gara e dalle sue mosse sempre lucide e pragmatiche. Merita la conferma, che appare scontata. 

Sezione: Copertina / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 16:07
Autore: Manuel Fioravanti
Vedi letture
Print