Leali 6: Smanaccia come può sul traversone che porta al primo gol. Non può nulla sulla pennellata di Firenze. Incolpevole.

Andreoni 5: Una lunga serie di traversoni sbagliati, compreso quello che addirittura avrebbe potuto portare il pareggio all'ultimo respiro.

Brosco 5: Inspiegabilmente involuto, un altro giocatore rispetto a quello che aveva figurato tanto bene negli scorsi mesi in Ascoli. C'è bisogno di ritrovare lo smalto decisivo dei bei tempi perchè l'Ascoli non può prescindere da lui.

Ranieri 6.5 Ennesima prestazione importante del difensore della Fiorentina che dimostra freschezza atletica e voglia di non mollare mai. Lui a retrocedere non ci sta.

Gravillon 5.5: Assolutamente imperdonabile l'errore di concentrazione che porta al primo gol di Aramu, laddove perde la marcatura su uno scarico da cui nasce il gol.Macchia cosi una buona prova.

Sernicola 6: Attentissimo in fase difensiva, si propone anche in fase offensiva. Miglioramenti lenti ma costanti.

Cavion 6: Lotta e briga per larghi tratti del match, sbaglia qualche appoggio ma comunque in mezzo si sente.

Brlek 5.5: Ordinato ma nulla più. Piuttosto anonimo quando è in possesso palla. Da uno come lui ci si aspetta di piu, ma già da qualche mese.

Morosini 5.5: Il lavoro sporco che fa su Fiordilino lo limita in fase propositiva. Perde brillantezza col passare dei minuti e si rende pericoloso poche volte.

Ninkovic 6: Mezzo voto in meno per il gol fallito, ma l'assist e una lunga serie di giocate calibrate sono la risorsa principale e irrinunciabile di questa squadra. Viene tolto e la sua sostituzione lascia perplessi. Ancora.

Scamacca 7: Risposta secca a chi lo critica per non si sa quale ragione. Il leone si sbatte su tutto il fronte ed è l'ultimo a mollare in casa bianconera.

Troiano 5.5: Entra a protezione della difesa ma sbaglia troppo e non velocizza il gioco

Eramo 5.5 : Ci mette tanta buona volontà ma non entra mai completamente in partita.

Padoin 5.5: Il suo ingresso avrebbe potuto portare esperienza, invece risulta solo nel tabellino dei cambi.

Pinto 5.5: Poco fisico e poca inventiva.

Trotta 6: In una ventina di minuti combina comunque qualcosa di buono dando profondità.

All.Dionigi 5.5 : Partita preparata perfettamente. Per 60 minuti l'Ascoli, amnesie individuali a parte, sembra una squadra in salute. Poi il cambio di Ninkovic, contestato dai piu, fa perdere quella luce che poteva illuminare la notte del Penzo. 

Sezione: Copertina / Data: Ven 26 giugno 2020 alle 23:25
Autore: Manuel Fioravanti
Vedi letture
Print